Enrico Bernardi - BERNARDI

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Enrico Bernardi

Orientamento
ENRICO BERNARDI

Verona 1841 - Torino 1919

Compiuti gli studi secondari nella sua città natale, frequentò l'Università di Padova, dove si laureò in Matematica.
A Padova fu in seguito professore di costruzioni meccaniche.
E' riconosciuto come il realizzatore della prima automobile italiana. Iniziò gli studi sul motore a scoppio nel 1873; la prima vettura funzionante che brevettò e fece costruire vide la luce più di vent'anni dopo, nel 1894.

Si trattava di un triciclo, capace di viaggiare a 28 chilometri orari.
Può essere ricordato anche come l'inventore del primo ciclomotore italiano: nel 1893 applicò a una normale bicicletta un piccolo motore, da mezzo cavallo, montato posteriormente su di un carrello.
Biografia sintetica
1863: Laurea in matematica e assistenza nelle cattedre di geodesia, idrometria, meccanica razionale e fisica sperimentale.
1870: pubblicazione di Studio sull'eclisse solare con conseguente aggregazione all' Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti
1873: studio su un nuovo motore a gas illuminante, funzionante secondo il ciclo Barsanti e Matteucci
1879: cattedra di macchine idrauliche termiche e agricole presso I'Università di Padova
1882: Deposito del brevetto relativo a "motore a scoppio a gas per le piccole industrie"
1885-89: Costruzione di un motore a benzina per l'autolocomozione
1892: presentazione del primo motoscooter a tre ruote in fila
1894: presentazione della vettura automobile a tre ruote
1898: Un'auto della Società Italiana Bernardi vince una gara disputata tra Torino-Asti-Alessandria.
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu